Cronistoria del circolo
( di Armando Fornasari )


Il Circolo Culturale e Ricreativo " IL CARROCCIO " fu fondato a Piacenza nell'anno 1979 per spontanea iniziativa di un gruppo di amici aventi lo scopo di ritrovarsi ed incontrarsi per comuni finalità sociali, ricreative e culturali.

Il Circolo viene così denominato perché i locali utilizzati come prima sede, erano in via Verdi… in un vecchio caseggiato in cui, si dice, anticamente vi fosse custodito il "Carroccio" simbolo dei Comuni liberi …. ( o forse per un quadro rappresentante tale simbolo, posto sopra al caminetto del salone principale di detto immobile.).

Fin dalle sue origini, il Circolo si avvale di uno Statuto predisposto all'atto della costituzione ufficiale del Circolo stesso, che serve a regolamentare le varie attività e la partecipazione degli iscritti al sodalizio.

L'art.1 di detto statuto recita: Il Circolo Culturale " IL CARROCCIO " è una libera associazione a carattere culturale e ricreativo, apolitico e che non persegue fini di lucro.

L'art.2 esplicita l'attività e le finalità del Circolo come: Scopo dell'Associazione è di promuovere iniziative che consentano ai soci un proficuo impegno del tempo libero e che, pur nel rispetto della libertà di ognuno, favoriscano la reciproca conoscenza e la vita sociale.

In tutti questi anni il Circolo " IL CARROCCIO " si è ispirato a questi principi, mantenendo inalterata la propria indipendenza e promovendo numerose attività culturali, sociali e ricreative non solo a favore dei propri iscritti, ma anche di tutta la cittadinanza interessata. Tali attività sono concretizzate in serate culturali aperte al pubblico, quali concerti lirico/vocali ( con la partecipazione di giovani pianisti e cantanti… con una particolare attenzione per le giovani promesse ) presentazione di poesie e di nuovi libri , conferenze su argomenti di attualità, astrologia, erboristeria, medicina, salute pubblica ed aspetti medico/sanitari dei principali malanni sociali, conferenze storiche, geografiche ed artistiche sulla nostra città e provincia ( monumenti, palazzi, castelli, chiese, arte, stili, folclore, cucina ecc.); vi sono poi serate riservate ai soli iscritti come quelle di trattenimento: gastronomico e danzante, giochi sociali vari ( carte, tombola, dama, scacchi ecc. ) e gite di carattere turistico/culturale.

Il Circolo si compone mediamente con il rinnovo di iscritti di anno in anno di circa 170 soci ed è gestito da un Consiglio Direttivo composto dal Presidente, Vice-presidente, dal Segretario e dai Consiglieri, tale Consiglio viene eletto dall'Assemblea dei soci iscritti ed il mandato ha durata biennale.

Altri organi del Circolo sono:

•  il Collegio dei Sindaci, con mansioni di vigilanza sulla corretta stesura del Bilancio di Gestione ( preventivo e consuntivo), sull'amministrazione del patrimonio e dei fondi economici e le entrate e le spese del sodalizio.

•  il Collegio dei Probiviri, che ha lo scopo di vigilare sul rispetto delle norme statutarie da parte di tutti soci e ospiti, nonché sul corretto comportamento degli stessi.

Il Circolo "IL CARROCCIO" si autofinanzia attraverso le quote sociali e la partecipazione degli iscritti alle varie attività sociali: in minima parte, ( quasi mai ) le nostre iniziative culturali vengono sponsorizzate e sostenute da qualche Ente.

Il Circolo " IL CARROCCIO " è aperto, per i soci, nelle sere di Mercoledì, Sabato, Domenica e per le grandi festività anche di domenica Pomeriggio, dal mese di Settembre al mese di Maggio, resta chiuso nei restanti mesi per la pausa estiva.